Non grattar via la crosta

Ho un ricordo in mente. Io da piccolo che mi gratto le croste procuratomi cadendo. Il sangue che sgorga. E la ferita torna a bruciare. Mia mamma urla:”Se non la smetti di grattarle non si cicatrizzeranno mai!”. Bisogna ascoltarle le mamme. Sempre. Sanno più di quanto danno a vedere. Eppure io non lo facevo. Puntualmente tornavo a torturarmi la sbucciatura sul ginocchio, o il morso … Continua a leggere Non grattar via la crosta

Il dilemma dell’istrice

Conosci “Il dilemma dell’istrice”? No? Ora te lo spiego. Ci sono due istrici che per scaldarsi l’un l’altro si avvicinano, ma più si avvicinano e più si feriscono a vicenda con i loro aculei. Quindi si allontanano, ma il bisogno di calore li costringe a riavvicinarsi, ferendosi nuovamente. E continuano così, fino a trovare una posizione media che li permetta di non morire assiderati senza … Continua a leggere Il dilemma dell’istrice

L’amore è un apostrofo rosa fra le parole Franco e Forte

Mi mandano a Francoforte per il mio primo viaggio di lavoro: che ficooo! Passo 3 giorni ad abbuffarmi a spese dell’azienda, e nel frattempo faccio conoscenza con i miei colleghi: 2 francesi (di cui uno mezzo tedesco), 4 tedeschi (di cui uno mezzo ucraino), un congolese da una vita in Germania e un iraniano che lavora in Svezia. Sembra una barzeletta, è il frutto della … Continua a leggere L’amore è un apostrofo rosa fra le parole Franco e Forte

Facebook uccide

112.500 morti. Potrebbe essere il numero di vittime delle bombe sganciate su Hiroshima e Nagasaki alla fine della Seconda Guerra Mondiale. E’ il numero di potenziali suicidi causati annualmente dal cyberbullismo in Italia. Più che in ogni altro paese d’Europa. Come si ottiene questa spaventosa cifra? Dei circa 2.500.000 ragazzi che tra gli 11 e i 17 anni abitano il Belpaese, più del 90% fa … Continua a leggere Facebook uccide